I prodotti DOP, IGP e STG rappresentano l’eccellenza della produzione agroalimentare europea e sono ciascuno il frutto di una combinazione unica di fattori umani e ambientali caratteristica di un determinato territorio.
Per questo motivo l’Unione Europea detta regole precise per la loro salvaguardia (regolamento 1151 del 2012), prevedendo l’istituzione di appositi regimi normativi di qualità, a tutela della buona fede dei consumatori e con lo scopo di dotare i produttori di strumenti concreti per identificare e promuovere meglio prodotti aventi caratteristiche specifiche, nonché proteggerli da pratiche sleali.

Sono 299 denominazioni tutelate dall’Ue, di cui 167 DOP, 130 IGP e 2 STG

DOP (Denominazione di origine protetta): un prodotto che cresce e viene confezionato in un determinato territorio secondo regole scritte in un disciplinare.

IGP (Indicazione geografica tipica): un prodotto che viene lavorato secondo regole tipiche di quel territorio ma le cui materie prime vengono anche da altre zone.

STG (Specialità tradizionale garantita): un prodotto la cui ricetta e lavorazione sono tipiche di uno specifico territorio da almeno 30 anni, ma possono essere prodotti anche altrove. Sono solo due le Stg italiane, la pizza napoletana e la mozzarella.

Vota questo prodotto: