Capperi di Pantelleria

Informazioni

  • Azienda: Bonomo e Giglio
  • Regione: SICILIA
  • Provincia: Trapani
  • Luogo: Pantelleria
  • Telefono: 0923916021
  • E-mail: info@bonomoegiglio.it
  • Sito a: www.bonomoegiglio.it

Votazioni chiuse

4.3/572 ratings

COD: 4d6fc8217e6b Categoria:

Il cappero (Capparis spinosa L.) è un arbusto tipico della flora mediterranea che ha la caratteristica di crescere sui vecchi muri, nelle fessure delle rocce e nelle pietraie, soprattutto delle zone di mare: ha una parte basale e legnosa costituita dal tronco, e le parti superiori costituite da rami di consistenza erbacea.  I capperi di Pantelleria vengono conservati sotto sale, per essere utilizzati in mille modi nelle preparazioni di primi piatti, secondi, salse e condimenti. Per utilizzare i capperi nelle varie preparazioni in cucina non sono necessari particolari accorgimenti: si prendono nella quantità da utilizzare e si lavano con acqua corrente, togliendo il sale di conserva, oppure, se si desiderano un po’ meno salati, si lasciano in una ciotola con acqua per il tempo che si ritiene sufficiente per il proprio gusto, dopo di ché sono pronti per l’uso. Per conservare i capperi, qualora siano stati acquistati in una confezione a sacchetto, basta travasarli con il sale di conserva in un barattolo di vetro e richiuderli con la capsula a vite, in modo che non perdano l’umidità, essiccandosi. Così conservati i capperi di Pantelleria possono durare anche degli anni mantenendo sempre le loro ottime caratteristiche organolettiche. Diffidate sempre dei capperi in aceto o in salamoia acetata in quanto il conservante ideale e migliore per il cappero è il sale perché non altera le qualità del cappero.